Congratulazioni

28 08 2009

jp gianpaolo

Gianpaolo Trevisi è il nuovo capo della squadra mobile della polizia di Verona. Trevisi, 39 anni, romano, funzionario della questura di Verona dal novembre del 1993, il 26 agosto è stato nominato dal questore Vincenzo Stingone alla guida della mobile. Trevisi ha iniziato la sua carriera proprio alla Questura di Verona con la qualifica di vice commissario. Nel 2001 è stato nominato dirigente del commissariato di “Borgo Roma” sino al 2002, anno in cui ha assunto l’incarico di dirigente dell’Ufficio immigrazione; è anche uno scrittore.

(da L’Arena, 26.08.09)





Avvistamenti

28 04 2009


Johnny presenta il suo ultimo libro “Tuttopalomba” nella libreria all’Olimpico

jp olimpica


Johnny partecipa alla presentazione del libro “Fogli di via” di Gianpaolo Trevisi

jp gianpaolo





Presentazione “Fogli di via”

25 04 2009

giampaoloOggi lunedì 27 aprile 2009 presso la Libreria Bibli dalle ore 18.00 alle 21.00

Gianpaolo Trevisi
presenta

“Fogli di via. Racconti di un vice questore”

con l’incursione culturale di
Johnny Palomba

e con il sottofondo musicale di
Marcello Appignani

I FOGLI DI VIA hanno il timbro delle Questure, le firme di Questori e Vice Questori, proprio come questo libro scritto da un vice questore, i cui protagonisti sono donne e uomini con volti e sentimenti, concretezza e
tenerezza, responsabilità e solidarietà.
Il vice questore lascia il suo posto e passa dall’altro lato della scrivania e così nasce il libro che mancava, un libro che si legge tutto d’un fiato scritto per superare quella fase di stallo, di contrapposizioni e di pessimismo che non
serve a nessuno e non costruisce futuro.
Il racconto prende il posto delle statistiche, fatte di numeri freddi e impersonali. In un crescendo coinvolgente porta a sognare un mondo le cui uniche frontiere invalicabili siano quelle dell’emarginazione del più debole, del
diritto alla vita e del rispetto per tutti nella diversità delle culture.
Gianpaolo Trevisi: dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza e dopo la nomina a Vice Commissario viene assegnato alla Questura di Verona. Per cinque anni Dirigente dell’Ufficio Immigrazione e ora è il Vice Dirigente della Squadra Mobile. Con il suo racconto “L’africa in un cassonetto” ha ottenuto il primo posto al concorso letterario nazionale della rivista “Polizia Moderna”.
Johnny Palomba: è un critico cinematografico colombiano, ma anche e soprattutto il direttore della Fandango web Radio e della Fandango TV.
Marcello Appignani: pianista, vive e lavora a Roma. Compone musica per spettacoli teatrali, documentari, mostre d’arte, lungometraggi e cortometraggi.

http://www.gianpaolotrevisi.it

Centro Culturale Libreria Bibli
Via dei Fienaroli, 28 00153 ROMA (Trastevere)

tel. 06.5884097 – 06.5814534 – info@bibli.it
Fax. 06.58363390
Orario di apertura lun 17.30 – 24.00 mart-dom 11.00 – 24.00
INGRESSO LIBERO
Calendario appuntamenti aggiornato su http://www.bibli.it





Palomba consiglia..

21 09 2008

Mercoledì 24 settembre alle 18 presso la libreria Fnac di Verona ci sarà Gianpaolo Trevisi, Vice Capo Squadra Mobile della questura di Verona per parlare del suo libro “Fogli di Via” edito da EMI.

I “Fogli di Via” hanno il timbro delle Questure, le firme di Questori e Vice Questori, proprio come questo libro scritto da un vice questore, i cui protagonisti sono donne e uomini con volti e sentimenti, concretezza e tenerezza, responsabilità e solidarietà.

Il vice questore lascia il suo posto e passa dall’altro lato della scrivania e così nasce il libro che mancava, un libro che si legge tutto d’un fiato scritto per superare quella fase di stallo, di contrapposizioni e di pessimismo che non serve a nessuno e non costruisce futuro.

Il racconto prende il posto delle statistiche, fatte di numeri freddi e impersonali. In un crescendo coinvolgente porta a sognare un mondo le cui uniche frontiere invalicabili siano quelle dell’emarginazione del più debole, del diritto alla vita e del rispetto per tutti nella diversità delle culture.

“Trevisi passa dall’altro lato della scrivania e così nasce un libro contro il pessimismo, che si legge tutto d’un fiato. Trevisi, badate non è un poliziotto debole di stomaco che piange le sue vittime. È un ufficiale che ha capito come sia necessario, per fare davvero il proprio dovere, entrare in relazione con l’interlocutore.” (Dalla presentazione di Gad Lerner)

Ingresso gratuito.








Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 78 follower