So’ tempi che cascheno igoverni

4 02 2008

Tempi cupi – Scesa in campo

VIDEO http://canali.kataweb.it/kataweb-tempicupi/2008/02/04/tempi-cupi-scesa-in-campo/

tempi cupi

I tempi sò cuelli che sò nuncestà gnente dafà e cè poco daride e da scherzà maché davero? Tempi bibblichi e appocalittichi dove succedeno cose che noi pori umani numpotemio capì e cascheno igoverni senza che nessuno là toccati robba de cartellino giallo pè simulazzione sò tempi incui nei cuali ce ritoccherà vedè lorendo spettacolo de certa gente che riscende incampo perché nuiabbasta mai tempi de urteriori trapianti accuella pora capoccia che pè pietà aveva lasciato cadè tutti i capelli che poi improvvisamente torneno come alieni tempi che ciavemo come la senzazzione de conosce bene ma invece ognivvorta ce stupischeno perché ogniggiorno cestà nebbella novità nanova invenzione come unnovo foco dartificio perché cuanno che se scenne incampo poi sesà vale tutto e bisogna esse pronti attutto darsoriso a settantadue denti allincredibbile trucco nunancora svelato dernano che diventa gigante perché se scenne incampo ma nessuno c’ha mai detto che campo è se è da carcio se è un campo da rebbi o un campo de bocce un campo cuasi a livello metafisichio…. A me mepare un campo de patate… sò tempi cupi.
Traduzzione pe’ chi nsa e lingue Questi tempi sono quello che sono. Non c’è da riderci su o da scherzare, ohibò. Tempi biblici e apocalittici ove accadono cose che noi umani stentiamo a capire. Dove cadono governi senza che nessuno li abbia neppure sfiorati, da ammonizione per simulazione. Tempi nei quali ci toccherà in sorte di rivedere l’orrendo spettacolo di certe persone che scendono nuovamente in campo perché non si accontentano mai di ciò che hanno, tempi di ulteriori trapianti su quel povero cuoio capelluto che ormai sfinito aveva lasciato cadere tutti i capelli, che invece tornano come esseri alieni. Tempi che abbiamo la sensazione di conoscere bene ma ogni volta, invece, sono in grado di stupirci. Ogni giorno c’è una novità, una nuova invenzione, un nuovo fuoco d’artificio. Perché quando si scende in campo, poi, si sa, vale tutto. E a tutto bisogna essere preparati: dal sorriso a settantadue denti all’incredibile trucco, non ancora svelato, del nano che diventa gigante perché si scende in campo. Ma nessuno ci ha mai detto, in verità, di che campo si tratti. Se è un campo da calcio, da rugby, un campo da bocce, un campo in senso metafisico. A me sembra un campo di patate… sono tempi cupi.
Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: