Ciarrapichio

17 03 2008

i giornali? E pure mi nonno tutte le mattine ciaveva sei giornali

tempi cupi


sò tempi cupi e imprevedibbili e indecifrabbili e anche umpo’ sommergibbili indeducibbili umpo’ retrattili tarmente cupi che sembra dastà drento anacanzone de tiriomancino e tutto cambia nermentre che noi seriggiramio come trottole ner turbinio quantistico dellesistenza umana.
e nunò capito cuello cò detto.
sò tempi che dimolo va bene tutto. tu chi sei? macellaro? va bene viè cuà che ummacellaro oggicome oggi te pò sempre tornà uttile te chi sei? ciavattaro? bono! viè cuà oggi come oggi le ciavatte sposteno i voti de miioni de gente te chi sei? umperacottaro? bono! preso erperacottaro! e perecotte sesà sò alla base della nova idologgia! sò alla radice dermonno novo che verrà! te chi sei? eeeeh? ma come? ma cò cuelli nunavevamio finito? sicuro? ma er v 25 aprile… abbè certo poi è arivato erventisette erventotto certo! aaaaa ciai i giornali e pure mi nonno tutte le mattine ciaveva cinque giornali… eeeh ah ma lei non li legge? ce mancherebbe…. sò tempi cupi….

Traduzzione (pe’ chi ‘nsa e lingue) di A.Lupini

Sono tempi cupi, imprevedibili, indecifrabili. Anche un po’ sommergibili, indeducibili e un po’ retrattili. Talmente cupi che sembra di stare dentro a una canzone dei Tiromancino e tutto cambia mentre noi vorticosamente ruotiamo come trottole nel turbinio quantistico dell’umana esistenza.
E non ho capito ciò che ho detto.
Sono tempi che, diciamolo, si accetta ogni cosa.
Tu chi sei? Un macellaio. Va bene, sei accolto. Oggi come oggi puoi tornare sempre utile. Tu chi sei? Un produttore di scarpe? Bene! Vieni qui con noi, oggi cone oggi le scarpe sono in grado di spostare milioni di voti. Tu chi sei? Un venditore di pere cotte? Buono! Che si prenda il venditore di per cotte. Le per cotte, si sa, sono alla base della nuova ideologia. Sono la radice del mondo nuovo che verrà. Te chi sei? Ma come? Non avevamo chiuso con quella gente? Sicuro? E il 25 aprile? Ah beh, certo, poi c’è stato il ventisei, il ventisette e il ventotto. Certo. Ah, tu hai i giornali. Anche mio nonno ogni mattina aveva cinque giornali. Ah, ma tu non li leggi? Beh, certo, ci mancherebbe. Sono tempi cupi.

Annunci

Azioni

Information

2 responses

17 03 2008
xeena

Grazie per la traduzione, é servita ;)))

18 03 2008
johnny

la traduzzione è de annalupini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: