Recinzione “Robin Hood”

22 07 2010


Robin Hood

Robin Hood

robbinud “LONDRA LADRONA ER PANZA NUN PERDONA”

chenfatti inuntempo cupo e pisto inumposto zozzone e vorgare cestà uncoatto che torna dalla guera evvà inunpaesetto debburini zozzoni che nunvonno pagà letasse nunvonno pagà ercannone nunvonno pagà le murte eallora cestà erré pezzodemmerda che sencazza e manna uncattivo cattivissimo a fà cabbrio erpaesetto debburini allora poi cestanno le battaiie zozzone e ercoatto infatti sengarella denatardona enzieme cercheno desconfigge icattivi eallora poi vanno tutti affà lagguera assantamarinella e ercoatto vince e allora và darré e ie dice che me toii le murte? e irré ie dice: nun te torgo gnente te manno popo che la cartella sattoriale atté e attutta la palazzina tua! ma chi te credi daesse robbinud? ma se pari sirvio muccino colla panza! allora ercoatto senzacca e sepenza mò me metto naferpetta nacarzamaiia verde e le ciocette scamosciate e sò cazzi vostri!

mizzìo rubba ai poveri. ma poi dà tutto inmbeneficenza.

ventim’aggiodumileddieci

(Metropolitan, sala 1, 21.45 in alto. La cosa più bella del film, i titoli di Toccafondo)

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: