Recinzione “The horde”

30 11 2010



deorde


“…E DE TUTTA LA PALAZZIANA TUA”


chenfatti laorde è unfirm chepparla decerti fatacci che succedeno tipo mesà accorviale chenfatti allora cestanno certe guardie zozze chevvanno drento ampalazzone accatturà gli spingitori de fumo eallora però asteguardie zozze nuieriesce popo bene eallora infatti ispingitori umpo’ lifanno cabbrio e umpo’ no perché ancerto momento succede la caciara incredibbilissima perché cuarcuno more mannò tantissimo chenfatti cestanno certi morti che incredibirmente continueno avvive e semagneno i vivi e cuanno che selimagneno contemporagnamente luccideno mannò tantissimo perché i vivi moreno ma viveno inzomma è come se nessuno vive e nessuno more che è na cosa difficilissima daspiegà chenzomma come se pò spiegà la senzazzione oribbile de vedè uno che… envece …come ve posso descrive esse nò zombi oggi come oggi…
è come ritrovasse improvvisamente anconcerto de bobbisolo


ventiduesetembredumileddieci
(Alla mostra del cinema di Venezia)

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: