Recinzione “Lo chiamavano Jeeg Robot”

10 03 2016

Schermata 2016-03-10 alle 12.26.29lochiamavenogiggrobbò

chenfatti cesta’ un pischello che core core core se butta ner tevere lo mozzica un topo ar plutonio e diventa fortissimo allora lui va a casa e se magna er danone e se penza nun ciò spicci me devo fa un bancomat eallora poi incontra na pischella coatta scocciata che je dice a te te pare da esse un coatto colla panza ma in reartà te sei popo che un supereroo te sei giggrobbò eallora poi cestà nabbanda de fiidenamignotta teribbili comannati da un pezzo defango che nun ie piaceno i telefonini bianchi che canta le canzoni damedeominghi che infatti li vole uccide e allora loro un po’ scappeno un po’ no e succedeno tutta na serie de fattacci e er pezzo defango se fa mozzica dartopo ar plutonio ner mentre che la pischella se fa mozzicà dar piombo e poi succede na cosa davero morto disdicevolissima che infatti er pezzo defango vuole fa un crimmine contro lumanità e vuole uccide tutta laggente bona der monno mettenno na superbomba in curva sud e allora giggrobbò je dice no questo è troppo mo maifatto incazzà pe davero e allora fanpo i famosi fatti der ponte della musica e gigrobbò vince e erpezzo defango va fori de capoccia.

Io pure quarche vorta me sento supereroo a roma che faccio delle cose incredibili. quanno che trovo parcheggio ar primo giro.





Recinzione “Baciami ancora” video

28 01 2010

Stasera Johnny Palomba sarà a Parla con me per recintare “baciamancora”.

su Raitre, alle ore 23.00





Recinzione “L’ultimo bacio”

30 03 2009

urtimobacio

“INTANTO C’ASPETTAMO L’AMORE,

ACCONTENTAMOSE DER DOLORE”

urtimo bacio e u firm che parla de certi che seso’ scoionati. infatti poi loro stanno an martimogno e ce’ uno che la’ accannato la donna che e’ un po’ stronza ma afigura demmerda ciafa’ lui. poi ce’ nantro che cia’ un fio piccoletto e na moie pure lei piccoltetta ma rompicoioni. poi ce’ uno che fa ir provolone co tutte. poi infatti ce’ nantro che e’ unpo’ ir protagonistico che cia’ na donna che aspetta una regazzina allora lui tanto cia’ la voia de vede sta ragazzina che pe’ avvantaggiasse va co una che po’ esse su fia. allora poi succede umpo’ una caciara perche’ la moie sencazza e lo caccia de casa allora infatti lui se dispiace se dispiace tanto che torna da la regazzina , sammucchia pe nanotte che tanto nun sapeva do anna’ e poi ,siccome e’ un signore, ie dice me so’ sbaiato, me so’ confuso pe’ narltra scusa scusa…..e er libbro lo damo ar gatto. infatti poi quell’artri se mettono l’anello ar naso e vanno co na caretta in affrica. a me manno detto che questi ragazzi se so’ scoionati perche’ quando erano ragazzetti ciavevano ir poste de samantafoz e de rambo. le ragazzette invece quello de saimonlebo che nun le a fatte scoiona’. poi lui torna dalla moie e ie dice nunnesuccesso gnente. lamoie che cia’ la madre matta allora ie dice sissi’ te sposo tanto poi faccio come me pare… a me urtimo bacio me’ piaciuto e cio’ namico mio che nu se’ scoionato perche’ da ragazzetto ciaveva er poste de farcao.

diciotto luio dumilauno





Er soggetto “Claudio Santamaria”

27 10 2008


claudosantamaria

chenfatti perlappunto claudosantamaria è uregazzetto de noantri che anche se infatti dimolo è abbastanza pischello affatto nacifra de firm anche allivello de internazzionale allora semparato allà lattore bene veramente bene ma tarmente bene che poi lui sè cuasi abbituato a esse nattore bravo chenzomma è tarmente sicuro derlavoro suo che mò fatece caso cuanno recita se pò pure permette de sta sempre collocchi ammezzasta umpo’ aperti e umpo’ no come addì: io comuncue unfatti anche così posso controllà tutto. maché davero?





Recinzione “La terra degli uomini rossi. Birdwatchers” – Video

18 09 2008



berduoccerz

“IO SO’ LINDIO CHE FA VITA BRADA
MA ASTA’ SEMPRE IRRISERVA SE FA POCA STRADA”

astofirm cestanno certi regazzetti servaggi che fanno navita pericolosa e morto affascinosa chenfatti loro fanno no sport nella giungla morto pericoloso che è ersalto daa liana cor collo allora però ancerto punto ercapo dice aregà annamio tutti affà campeggio libbero come aivecchi tempi mortacci nostra! allora poi vanno sopra a na piantaggione de mucche eallora ercontadino sencazza ello va addì arlatinofondista maccuanno che uno fa campeggio libbero sesà vale tutto però va affinì sempre umpo’ intraggedia perchè cestà sempre cuarcuno che scazza cuarcuno chessallarga eallora uregazzetto servaggio se veste da rambo va arvillone derlatinofondista e ie dice te nullo sai ma popo cuà noi ce famio campeggio libbero da secoli e secoli e guarda caso popo ndocestaveno le latrine ciai fatto ervillone, cuarche cosa vorà dì no? micuggino pure è uno che vive de campeggio libbero. è umperseguitato dae zanzare.

Guarda il video del subcomandante dal festival di Venezia, su FandangowebTV.





Recinzione “La stanza del figlio”

17 09 2008


stanzaderfio

“ODDIOODDIO
MMEMMORTO MIFIO”

il firm stanzaderfio è u firm de uno che corre. infatti lui core sempre. soprattutto vicino arporto de ancona che ce’ il mare. infatti poi lui ciuccia la tetta de la moie e ie more irfiio.la fiia intanto gioca. infatti è un po una traggedia perchè lui pensa: se se se se se se se seminonnociavevalerote… andare a fare le immissioni sotto laqqua po essere pericoloso, molto. infatti irfio li finisce il ossiggeno e muore. ma soprattutto s’ igraffia tutte le mano. alla fine vanno tutti a lestero tipo in francia che pure li ce’ il mare. ma nessuno corre.

a me stanzaderfio me’ piaciuto ma nu corro. e cor cazzo che faccio le immissioni.





Recinzione “L’ultimo bacio” – Video

26 06 2008

urtimobacio

“INTANTO C’ASPETTAMO L’AMORE,

ACCONTENTAMOSE DER DOLORE”

urtimo bacio e u firm che parla de certi che seso’ scoionati. infatti poi loro stanno an martimogno e ce’ uno che la’ accannato la donna che e’ un po’ stronza ma afigura demmerda ciafa’ lui. poi ce’ nantro che cia’ un fio piccoletto e na moie pure lei piccoltetta ma rompicoioni. poi ce’ uno che fa ir provolone co tutte. poi infatti ce’ nantro che e’ unpo’ ir protagonistico che cia’ na donna che aspetta una regazzina allora lui tanto cia’ la voia de vede sta ragazzina che pe’ avvantaggiasse va co una che po’ esse su fia. allora poi succede umpo’ una caciara perche’ la moie sencazza e lo caccia de casa allora infatti lui se dispiace se dispiace tanto che torna da la regazzina , sammucchia pe nanotte che tanto nun sapeva do anna’ e poi ,siccome e’ un signore, ie dice me so’ sbaiato, me so’ confuso pe’ narltra scusa scusa…..e er libbro lo damo ar gatto. infatti poi quell’artri se mettono l’anello ar naso e vanno co na caretta in affrica. a me manno detto che questi ragazzi se so’ scoionati perche’ quando erano ragazzetti ciavevano ir poste de samantafoz e de rambo. le ragazzette invece quello de saimonlebo che nun le a fatte scoiona’. poi lui torna dalla moie e ie dice nunnesuccesso gnente. lamoie che cia’ la madre matta allora ie dice sissi’ te sposo tanto poi faccio come me pare… a me urtimo bacio me’ piaciuto e cio’ namico mio che nu se’ scoionato perche’ da ragazzetto ciaveva er poste de farcao.

diciotto luio dumilauno