Recinzione “La vita facile”

4 03 2011


avitafacile

“TIRA DEPPIU’ UN CIELO DAFRICA
CHE NO SGARRO FRA NOI”


chenfatti astofirm cestanno diipischelli che infatti loro se voiiono bene mapperò ancerto momento uno diventa unfricchettone ellantro umpariolino der cuisisana eallora infatti erfircchetonae vanaffrica a mette i cerotti suiregazzetti servaggi nermentre che erpariolino corsuv sta co na pariolina rincoiionita eallora nacerto momento seritroveno tutti nafrica eallora succede che sivvolete sapé veramente bene stastoria dovete annà arcinnema avvedeve stofirm


maché davero?


Annunci




Recinzione “Videocrazy – Basta apparire”

14 09 2009

videocracy

Vidiocraci

VIDEO MARE CUANTEBELLO”

chenfatti mesò popo detto mòmevado avvedé vidiocraci che parla popo cheddellitaglia e mesò detto stai avvedé chenvece mò sto firm cuasi assorpresa me parla de nitaglia indo funziona tutto che cestà lagente normale chii penzieri normali stai avvedé che stofirm meparla demposto dove governa laggente onesta indove si sei famoso vordì che come minimo aifatto nascoperta incredibbile che sarva lumanità danacatastrofe oppure sei unprofessore cò dieci laree chenzomma mesò penzato mò stai avvedé che stofirm è unfirm che me parla derberpaese.. envece sescopre che litaglia è erpaese demmerda che me penzavo purìo.

io vidiocraci dimolo me credevo chera umberfirm defantascenza.

cuattrosettemmbredumilennove

(66 mostra internazionale d’arte cinematografica)





Recinzione “L’amico di famiglia”

22 06 2009

l'amico di famiglia

lamicodefamiia


“ERCRAVATTARO MANNARO”


cestà rodrigotaddei chessemmesso affà ercravattaro allatina chenfatti abbita drento anacasa purciosa colla madre che stà ai tempi supplementari che ierompe icoiioni che cià letasche acchiocciola ellebbraccine corte corte allora lui lavora cò uncaubboi rincoiionito ma umpo’ paraculo enfatti ancerto momento sengrifa denabbionna paracula e sevò ammucchià ma allinizzio nunceriesce perchè cià ermento troppo lungo mappoi invece labionna iedice tu fai schifo ciai lepustole nelle recchie ifunghi ner naso ilicheni suibracci puzzi come uncoiotesudato ciai erfango marcio immezzidenti ciai lecroste corpus niicapelli ciai uncachi marcio arposto dercore ciai ungatto morto imbocca ipidocchi immezzaipeli diipiedi però chettedevodì seiuntipo eppoi sammucchiano mannò tantissimo perchè ermento lungo labionna nuielaveva detto pè nunoffendello maccelaveva sempre allora poi sescopre che a stoporo rodrigotaddei ierubbeno isordi elabbionna ie dice scusa mesò sbaiiata tavevo confuso pè bettarini ellui cerimane male però sepenza trassè essè nun è bello ciò che è bello. ma mesà che faccio schifo.
namico mio purciaro dice de girà colle tasche cucite pè nun rovinà ervestito.


primodicemmredumilessei

(Eden, sala 2, centrale)





Oggi alle ore 18.30 inaugurazione del Caffè Fandango a Piazza di Pietra

7 10 2008

logo classics

“CAFFE’ARVETRIO, CAFFE’CORETTIO

CAFFE’AMARIO, CAFFE’FIGHETTO”

cancertomomento infatti lindiano chenfatti allui nuiabbasta mai ungiorno stavadrento ambar eaordinato uncaffeffandanghio allora erbarista iaddetto aaa meno male mecredevo che mevolevi rapinà…però ercaffèfandanghio nuncellò allora lindiano trassé essé seddetto mò voofaccio vedé io chedé ercafféfandanghio bruttignoranti chenunsete nantro mò io metrovo umbuco magara inumposto forimano perriferichio ecemetto drento unzacco decurtura anche magnereccia nzacco decose morto fandanghiane che infatti poi diventamo uncentro curturale morto importantissimo chenfatti ercaffèfandanghio nunaffato manco itempo aaprì che cianno messo accanto erparlamento viadercorzo erpanteo piazzadepietra enfatti ercaffé fandanghio è popo mportante chnfatti cetrovi i firm ilibbri idischi ntrovabbili impossibbili che nulli trovi mai inziomma dimolo cetrovi larobba chennunzelemmai inculata nessuno. perché ercaffè fandanghio è così che sefanno lecose umpo’ così come affandanghio che cestà umpezzetto decinnema mpezzetto delibbro evetrine corlattebbiscotti mozzicati che nunciaveveno isordi piitavoli eccianno messo efinestre. ercaffè fandanghio è così: che se nunesistesse è ugguale.

micuggino ciavevancaffè appiazza navona. ma mo se sarà freddato.

READING AL CAFFE’ FANDANGO, DICEMBRE 2006





dalla laguna

31 08 2008


Con Fandango Web il Festival di Venezia come non l’avete mai visto né sentito

Fandango Web sbarca al Lido di Venezia e offre la sua visione della 65ma Mostra del cinema. Il festival di Venezia come non l’avete mai visto né sentito. Con la direzione artistica del mitico Johnny Palomba, la radio e la tv sul web della Fandango racconteranno, per la prima volta, tutti i giorni in diretta, gli eventi, i film, i volti, le feste e il grande cinema che come ogni anno scende al Lido di Venezia. E quest’anno ce ne sarà davvero per tutti. Dal 27 agosto al 6 di settembre Fandangowebradio propone una versione “veneziana” del programma “Zero in condotta” realizzato e condotto da Johnny Palomba e Nicola Roumeliotis. Tutti i giorni dalle 16 alle 18. Dal 27 agosto al 6 settembre Fandangowebtv proporrà tre spazi quotidiani dedicati alle giornate veneziane della 65ma edizioni della mostra del cinema.

Guarda le foto





Redditometrio

12 05 2008

Da Kataweb l’edittoriale del direttore.. Nun sepotemio più fasse laffaracci nostra in zanta pace..
GUARDA IL VIDEO

sò tempi cupi cupissimi tempi de turbignii e de saette che nunfamio manco intempo aaffacciasse alla finestra la mattina che cuarcuno ce piia a ceffoni. ma ve pare ermodo? maché sefà così? nun zepo’ stà tranquilli nattimo nunceppiù rispetto pé la perzona stessa meddesimia nun cè più praivaci privaci nun cè più… nun sepotemio più fasse laffaracci nostra in zanta pace… ma comme mò chiunque se ie prude pò annà avvedé cuanti miioni sepiia nindustriale cuanti miiardi arubbato ummacellaro… perché semio umpoppolo sotto controllo cè poco dafà lartra sera squilla ertelefeno emmedichio eccaallà è la finanza è cuarche giornalistichio cà visto er mio redditio…arzo la cornetta e ervicino de casa me dice: a morto de fame! sò tempi cupi…





Recinzione “Cuinnicianni”

25 03 2008

indiano logo classics

“SOGGIOVANE, PIACCIO,

FACCIOERCINEMA AVVIA AJACCIO”

che poi infatti se semio distratti nattimo se semio girati duminuti danantra parte giusto ertempo dechiude locchi eaffandango soggiappassati cuinicianni mica tre cuattro otto. cuinnicianni che me pare ieri cheravamio pischelli cheggiocavamio nercortile che auno erpiù indiano detutti ievvenuto immente defà affanndango chenfatti addetto: sbzbsbsszzbbfzv e lantri pischelliianno detto eh? nunsecapisce che stai addì parli troppo piano e uno addetto osoio!lindiano voffà affandango! ecchevvordì? eeee ecche vordì…vordì che se famio cresce icapelli se mettemio du stivali effamio ercinnema! soppassati cuinnicianni mica uno nove sette. Cuinnicianni. ma affandango sossempre ipischelli denavorta che cercano de trovasse umposto nercinema umposto naacurtura ma soprattutto umposto arbaretto vicino affandango che è sempre pieno deniversitari daaluis de aristocalabri caapuzzasottarnaso che cuanno ariveno cuelli de affandango ie dicheno a menza diibarboni sta alla stazzione tibburtina. soppassati cuinnicianni se semio girati nattimo e amio fattonacifra defirm dituttiitipi ifirm diitreni ifirm chemesc ifirm daaradio ifirm diitrentenniscoionati ifirm deemachine ifirm diiggiovani ifirm mezzi itagliani e mezzi australani ifirm mezzi francesi ifirm mezzi itagliani emmezzi sicilani i firm mezzi ebbasta. soppassati cuinnicianni e me pare ieri che affandango ungiorno lindiano addetto jkshjhdkhjzzssss ecché vordì? nusecapisce parli troppo piano! Osoio caddetto! famio ilibbri idischi famio umpo’ decaciara!famio nafattori!
ecché vordì? eee ecché vordì… vordì che stamio davanti alla machinetta dercaffé e sebbevemio lamaraverna tutto ergiorno e arprimo che ie vié immente nacazzata ladiceE peesse navera fattori bisogna dì armeno cinque cazzate argiorno.
affandango avoia se è navera fattori.
soppassati cuinnicianni eaffandango sò cuelli de sempre nunzò cambiati sò iregazzetti sinceri denavorta che prima ereno intre e mò che soppassati cuinnicianni so cincuanta ma sevoiono bene come se ereno intre nersenzo che erbene che selovoleveno intre mo è diviso cincuanta. soppassati cuinnicianni ma affandango gireno ancora unzacco de idee deproggetti de cose per futuro de situazioni de piani de strateggie tipo tipoooo unzacco decose tipooooooo… affandango girano unzacco de idee. Le stanno arincore tutto ergiorno.
affandango soppassati cuinnicianni e storegazzetto continua affà lindiano affà ercinnama cogli stivali e me pare ieri anzi era popo ieri che mà detto szsbszbsszss allora logguardato e iò detto ma che davero? ma che stai ascherzà?ma stai addì surserio? manuntepare che stai a esaggerà? guarda che stavorta lai detta grossa! guarda che se veramente famio sta cosa affandango… affandango diventa tipo…

affandango se semio distratti nattimo se semio girati duminuti danantra parte giusto ertempo dechiude locchi eaffandango soggiappassati cuinicianni. ma è così che se velo dico caddetto lindiano nunè più affandango.

trediscidicemmredumileccuatto