Recinzione “Guerre stellari – il risveglio della forza”

22 02 2016

Schermata 2016-02-22 alle 15.32.34gueresperlari errisvejodaaforza

Inuna galassa infrattata inunposto infame er lato scuro dei pezzi demmerda è come la peperonata de nonna. se ripropone sempre e nummore mai e allora infatti cestà naspiraporvere che scappa co dentro un pezzetto de tuttocittà che i cattivi se lo vonno pià perché nun sanno ndo sta tipo viadebbravetta eallora staspiraporvere ariva tipo inumposto servaggio e deserticissimo pieno de povertà e de miseria mesà in molise e se lo accatta na pischella caruccia che faceva errubbivecchi allastronavi pe magnasse i quattro salti in padella galattici allora poi la pischella incontra uregazzetto der lato oscuro vestito de bianco chepperò è nero che je dice capisci bene che io so confuso e allora la pischella e erregazzetto scappeno e vanno sunastronave fiat der settantasette che se scopre daesse de indiana gions e dello spinone suo. allora poi succedeno le battaie spaziali perché er lato oscuro sé inventato un forno a microonde teribbile e la pischella caruccia capisce che dentro de se stessa ce stà umpo’ de giucas casella e poi mentre che i boni stanno a vince indiana gions incontra erfiio darchettone che ie dice a papà tu pensavi davé cresciuto un fiio bravo unfiio bono ma io te lo devo dì. me faccio le spade. poi la pischella caruccia piia na nave e va a trovà un frate.

micuggino sceje sempre er lato oscuro. dice che se dorme mejo.

Annunci